Questo sito utilizza cookie analitici e di profilazione, propri e di altri siti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai riferimento all'informativa. Se fai click sul bottone "Acconsento" o accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner acconsenti all'uso dei cookie


Condannato a 23 anni di reclusione. È la pena decisa dai giudici dell'XI sezione penale del Tribunale di Milano per Alexander Boettcher, a processo con l'accusa di avere sfregiato con l'acido lo studente Stefano Savi il 2 novembre 2014 e di avere tentato di colpire allo stesso modo due settimane dopo il fotografo Giuliano Carparelli. Per gli stessi episodi sono stati condannati con rito abbreviato la compagna di Boettcher, Martina Levato (16 anni di carcere), e il presunto complice della coppia, Andrea Magnani (9 anni e 8 mesi).

Joomla templates by a4joomla