Questo sito utilizza cookie analitici e di profilazione, propri e di altri siti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai riferimento all'informativa. Se fai click sul bottone "Acconsento" o accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner acconsenti all'uso dei cookie


Terremoto Amatrice Morti AbruzzoLive (5) | Marsica Live

Due terremoti, quello dell'Umbria nel 1997 e quello dell'Aquila nel 2009, hanno fatto piovere sul territorio della provincia di Rieti 84 milioni di euro di fondi per la ricostruzione. Negli anni se ne sono aggiunti altri, di milioni. Della Regione, dello Stato, della Chiesa. Sette giorni fa, però, un altro sisma ha sollevato una verità che era sotto gli occhi di tutti: parte di quel denaro non è stato ancora speso, o è stato speso male, o, ancora, non è stato utilizzato per rendere gli edifici sicuri. E le rovine di Amatrice e Accumoli sono lì a testimoniarlo. A questo si aggiunge la rabbia legittima dei parenti delle vittime che affermano che questa tragedia poteva essere limitata. Sconcerto anche per il funerale di oggi: le famiglie di Amatrice non amano passerelle pubbliche, vorrebbero piangere i propri cari in silenzio e chiedono rispetto per la dignità che stanno dimostrando.

Joomla templates by a4joomla