Questo sito utilizza cookie analitici e di profilazione, propri e di altri siti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai riferimento all'informativa. Se fai click sul bottone "Acconsento" o accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner acconsenti all'uso dei cookie


Biblioteca Angelica

Fondata alla fine del XV secolo dall'agostiniano Angelo Rocca, vescovo di Tagaste, che lasciò alla biblioteca del convento di S. Agostino la sua raccolta di circa 20.000 volumi. L'architettura del salone è attribuita a Luigi Vanvitelli, mentre la scaffalatura a triplice ordine pare disegnata da Luigi Valadier. La biblioteca, che è gestita dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, è specializzata in studi ecclesiastici ed in studi storico-letterari. Dopo il 1870 passò allo Stato, ebbe notevole sviluppo grazie all'acquisto di collezioni moderne di alto interesse.
Possiede circa 200.000 volumi e 600 periodici, 24.000 manoscritti, 1.100 incunaboli e pregevoli raccolte di statuti delle confraternite e opere pie, edizioni rare, 40.000 stampe disegni e carte geografiche, autografi, carteggi. Ospita dal 1941 l'Accademia Letteraria dell'Arcadia, la sua biblioteca di 40.000 volumi ed il suo ricco archivio. Contiene due coppie di globi, celeste e terrestre, del 1599-1603, unici esistenti in Italia. Tra i codici importanti una Iliade del XII secolo, due preziose edizioni della Divina Commedia e 11 codici arabi.

Info: Piazza S. Agostino, 8 - 00186 Roma.

Joomla templates by a4joomla